Consigli su dove investire alle Canarie

Consigli su dove investire alle Canarie

20 Aprile 2017 Off di Eleonora

Perché Investire alle Canarie

 

Le Canarie sono un arcipelago di sette isole di origine vulcanica, sono situate geograficamente nell’oceano atlantico a largo dell’Africa nord occidentale.

Ma appartengono politicamente alla Spagna.

Queste isole sono regolate da uno statuto speciale atto a sviluppare gli investimenti esteri e non.

Le politiche di sviluppo economico alle Canarie si avvalgono di una fiscalità agevolata proprio per incrementare gli investimenti nel paese.

Inoltre facendo parte della Spagna, sono naturalmente un paese della comunità europea, la moneta è l’euro e possono usufruire dei finanziamenti a livello comunitario.

È un paese senz’altro interessante per investire sia livello professionale che immobiliare.

 

Dove investire alle Canarie

 

Come abbiamo già detto le Canarie sono territorio Spagnolo, oltre ad usufruire dei benefici di essere quindi parte dell’unione europea, sono considerate regione ultra periferica, questo le fa godere da sempre di un regime fiscale ridotto rispetto alla Spagna stessa ed agli altri paesi dell’unione europea.

Tale normativa vale su tutto il territorio delle Canarie. Quindi al dì là se sia più interessante investire a Gran Canaria piuttosto che a Tenerife, sappiamo che a livello fiscale le normative saranno le stesse.

Le politiche sullo sviluppo economico alle Canarie e le conseguenti agevolazioni fiscali sono atte a favorire l’insediamento della popolazione e incentivare gli investimenti nelle attività produttive.

Quindi investimenti che favoriscono la produzione di merci materiali o di consumo.

Questo si traduce in una riduzione del 50% dell’aliquota fiscale sul reddito derivante dall’esportazione di prodotti fabbricati sul territorio delle Canarie.

Possono usufruire di tali benefici fiscali anche eventuali attività di produzione di merci con casa madre residente all’estero ma che abbiano sul territorio delle Canarie una filiale stabile ed organizzata di produzione.

Anche il settore della pesca gode di particolari agevolazioni per chi volesse investire in tale ramo di azienda. I requisiti da soddisfare riguardano il tipo di pesca, che deve essere esclusivamente di alto mare e deve essere svolta su imbarcazioni battenti bandiera spagnola. Il prodotto della pesca deve essere sbarcato e lavorato esclusivamente sulle isole.

I settori che possono beneficiare di trattamenti particolari vengono scelti e determinati insieme all’unione europea ogni volta che si studiano nuovi adeguamenti.

Queste trattamenti fiscali non riguardano solo le società che svolgono le più varie attività ma anche per le persone fisiche, cioè i normali contribuenti Irpef che svolgono attività nei settori interessati da tali condizioni.

Quindi riassumendo le attività interessanti dove investire sono le più varie, dalle attività nel settore commerciale a quelle di produzione di beni materiali veri e propri, sia che vengano venduti in loco sia che vengano esportati, fino a toccare i settori della pesca e del turismo.

Le nuove società nei primi 2 anni di attività avranno un prelievo fiscale solo del 15%, come incentivo, per poi passare al 25%.

Queste sono in linea generale le condizioni per le attività produttive. Vediamo in campo immobiliare quali possono essere le opportunità.

Acquistare una casa alle Canarie può avere molte valenze come investimento e cioè diversificare le attività, investire cioè in più ambiti con differenti percentuali di rischio.

O avere una casa in cui passare parte dell’anno quando si va in pensione o trasformarla in una fonte di reddito affittandola per parte dell’anno.

Acquistare immobili alle Canarie al di là dei prezzi più o meno convenienti sul mercato è consigliabile in quanto parliamo di fare un acquisto in un paese stabile dal punto di vista politico ed economico, ed in ambito dell’unione europea, e oltre tutto con regimi fiscali interessanti.

Gli investimenti in ambito immobiliare sono quelli che maggiormente interesseranno le famiglie.

Diamo ancora uno sguardo a quei settori che possono essere di particolare interesse, in quanto settori passibili di margini di incremento nel futuro.

In ambito ambientale le bio tecnologie marine, agrarie e per la salute.

La farmaceutica, l’ottica, le telecomunicazioni e l’informazione, l’edilizia e il recupero urbano, il riciclo e la salvaguardia dell’ambiente.

 

Tutte le informazioni presenti in questo in questo articolo sono state prese dal sito www.canarieconsulting.com