“Il Risveglio della Forza”, Guerre Stellari colpisce ancora

“Il Risveglio della Forza”, Guerre Stellari colpisce ancora

3 Settembre 2016 Off di EV

Il risveglio della Forza” è il nuovo capitolo della saga di Star Wars e primo di una serie di sequel ambientati dopo la trilogia originale firmata da George Lucas (e di cui, nei tardi anni ’90, fu realizzata la trilogia dei prequel, cominciata con “La minaccia fantasma”).

A quasi 40 anni di distanza dal primo “Guerre Stellari”, quella ‘galassia lontana lontana’ continua a far sognare centinaia di spettatori in tutto il mondo. Perché “Guerre Stellari”, più che un cult, è ormai meritatamente riconosciuto come un classico, e i veri classici non hanno età.

Con “Il risveglio della Forza” l’universo di “Guerre Stellari” si arricchisce di un nuovo capitolo che non ha mancato di suscitare grandi aspettative, commenti positivi e aspre critiche, e anche molti interrogativi irrisolti.

“Il risveglio della Forza”; la trama e i personaggi principali.

Mentre la trilogia uscita negli anni 2000 si configurava come prequel della saga originale, in cui veniva mostrato il passato di Anakin Skywalker – destinato a diventare il futuro Darth Vader – e la sua discesa nel Lato Oscuro della Forza, il settimo capitolo della saga di “Star Wars” è invece un sequel diretto delle avventure di Luke, Han Solo e Leia.

Il film ha inizio 30 anni dopo gli eventi narrati in “Il ritorno dello Jedi”. Luke Skywalker, il leggendario eroe che aveva distrutto la seconda Morte Nera, è scomparso da tempo, e di lui non si hanno notizie.

Sono tuttavia in molti a investigare sulla sua sorte; fra questi il Nuovo Ordine, sinistro erede di quello che fu l’Impero Galattico governato da Darth Sidious (Palpatine), e la Resistenza, guidata ancora una volta da Leia, che nel frattempo si è separata dal marito Han, pur essendo ancora legata a lui tramite la Forza.

Proprio Leia è decisa a ritrovare il fratello prima che lo faccia il Nuovo Ordine, a qualsiasi costo.

Leia invia uno dei migliori piloti della Resistenza, Poe Dameron, nel deserto del pianeta Jakku in cerca di una mappa che conterrebbe informazioni vitali per rintracciare Luke.

Dameron viene però catturato da Kylo Renn, Comandante Supremo del Primo ordine, sinistro figuro che indossa una maschera molto simile a quella indossata ai tempi da Darth Vader. Prima di cadere in mano dei suoi nemici, Dameron riesce a programmare il contenuto della mappa nel suo droide BB-8 e gli intima di fuggire.

In seguito sarà tratto in salvo da un soldato ribelle del Primo Ordine, FN-2187 (ribattezzato Finn dallo stesso Dameron), e i due si daranno alla macchia. Ma la loro fuga viene intercettata da Kylo Renn, che fa abbattere il loro caccia; soltanto Finn sembra essersi salvato.
star-wars-picture
Intanto il droide BB-8 si imbatte in una misteriosa ragazza di nome Rey, una trafficante di rottami che è stata separata dai suoi genitori in circostanze drammatiche ed è restia a parlare di sé.

I due si riuniscono con Finn, ma vengono attaccati ancora una volta dai soldati del Nuovo Ordine e sono costretti a darsi alla fuga a bordo di un vecchio relitto abbandonato, il Millennium Falcon. Sarà proprio il Falcon ad attirare l’attenzione di Han Solo e Chewbacca, a cui il velivolo era stato sottratto molti anni prima.

Han rivela a una sbalordita Rey e a Finn i motivi per cui Luke scomparve tanti anni prima; come Obi-Wan Kenobi, anche un suo Padawan, da lui personalmente addestrato per diventare un grande cavaliere Jedi, è stato sedotto dal Lato Oscuro della Forza.

Recuperata la spada laser di Luke, Rey, Finn, Han e Chewbacca cercano di riunirsi alla Resistenza per sfuggire al Primo Ordine.

Ma anche il malvagio Kylo Renn è sulle loro tracce; Snoke, il Leader Supremo del Primo Ordine, gli ha infatti ordinato di uccidere suo padre Han…

“Il risveglio della Forza”; la genesi del film

“Il risvegio della Forza” è il primo di una serie di nuovi film della saga di Guerre Stellari, progettati dalla Disney dopo aver acquistato la Lucasfilm nel 2012.

E’ anche il primo film di “Guerre Stellari” a non vedere George Lucas alla regia, che è stata invece affidata a J. J. Abrams, autore e co-produttore della pellicola. Annunciato già ai tempi dell’acquisto della Lucasfilm, il nuovo episodio della saga è stato a lungo al centro della curiosità e dei rumors dei fan.

Sicuramente uno dei film più attesi del 2015, al momento della sua uscita nelle sale (in anteprima in Italia il 16 Dicembre e il 18 Dicembre, negli Stati Uniti), “Il risveglio della Forza” ha sbancato i botteghini e conquistato, generalmente, le lodi della critica.

Qualche perplessità e critiche, hanno suscitato alcuni personaggi (in primis il nuovo villain, Kylo Renn, che appare meno convincente del nonno Vader) e molti degli aspetti lasciati in sospeso, anche se gli autori assicurano che tutti i cliffhanger e i misteri che circondano Rey, Kylo, Finn e il Nuovo Ordine verranno gradualmente svelati nei prossimi film, già in cantiere.

Nel cast, oltre ai nuovi protagonisti (Adam Driver nei panni del perfido Kylo, John Boyega che interpreta Finn e la nuova promessa Daisy Ridley che presta il volto a Rey), che sono già diventati i beniamini del grande pubblico, figurano anche gli storici interpreti di Luke (Mark Hamil), Leia (Carrie Fisher), Han (Harrison Ford) e Chewie (Peter Mayhew).

Costato oltre 250 milioni di dollari e candidato a 5 Oscar, “Il risveglio della Forza” è stato girato quasi interamente ad Abu Dhabi e ai Pinewood Studios di Londra, dove il cast ha ricevuto anche la visita di due fan d’eccezione; nientemeno che i principi William e Harry d’Inghilterra.